RS Pinot Gris Session three
RS Pinot Gris Session three

Varietà di vite

Nella regione vinicola dell’Alto Adige vengono coltivati oltre 20 tipi di viti diverse, che coprono una superficie di ben 5.300 ettari.

Con le sue dolci colline e le stupende residenze e vigneti, l’area del Lago di Caldaro rappresenta il cuore della regione vinicola dell’Alto Adige. Su una superficie totale di 5.300 ettari, il 78% si trova nelle aree comunali lungo la Strada del Vino: su un’altitudine compresa tra i 300 e i 700 m s.l.m., le varietà di vite trovano perfette condizioni per maturare. I vini pregiati portano nomi che rispecchiano le singole località, come ad esempio il Kalterersee Auslese (Kalterersee è il nome tedesco del Lago di Caldaro) oppure Traminer aromatico (Tramin è il nome tedesco di Termeno).

Il 60% della superficie della viticoltura è dedicata alle uve a bacca bianca. Lì crescono il Pinot bianco e lo Chardonnay con il 15% della superficie, seguite dal Traminer aromatico, Pinot grigio, Riesling Renano, Silvaner, Sauvignon blanc e Moscato giallo. I vitigni a bacca rossa invece, coprono il restante 40% della superficie. In cima si trova la Schiava, dopodiché seguono il Lagrein, Pinot noir, Merlot, Cabernet-sauvignon e Moscato rosa. Quest’ultimo è una vera e propria rarità, da cui si ottiene un ottimo e raro vino rosso, richiesto in tutto il mondo.

In generale, la produzione annua di vino in Alto Adige è di ca. 400.000 ettolitri: l’80% della superficie dedicata alla viticoltura, oggi produce vini di alta qualità e quindi denominati D.O.C. (”Denominazione di Origine Controllata”).

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere

Alloggi consigliati

Suggerimenti ed ulteriori informazioni