Flora e fauna

Il Lago di Caldaro - soprattutto l’area protetta sulla riva meridionale - è un vero e proprio paradiso per piante e animali acquatici.

Innumerevoli uccelli, anfibi, libellule e pesci, ma anche piante e fiori, trovano un habitat ideale nelle acque e sulle sponde del Lago di Caldaro. Nel lago, che copre una superficie di ben 1,47 km², vivono molluschi di acqua dolce, inoltre è ricco di pesce: carpe, tinche, lucci, lucioperche, pesci persici, persici trota, e persino anguille, raggiungono imponenti misure e pesi.

Il Biotopo Lago di Caldaro invece, situato sulla riva meridionale, si trova su uno dei maggiori percorsi migratori degli uccelli e funge come importante punto di sosta per cormorani, aironi cinerini, aironi rossi e cicogne bianche, così come anche per combattenti, pavoncelle, gabbiani comuni, mignattini e gru cenerine. Inoltre, specie residenti come spioncelli, tarabusi, fanelli, torcicolli, cutrettole e tante altre hanno trovato qui un posto protetto. Anche libellule, rane verdi e lucertole sono presenti, mentre sull’acqua si vedono germani reali tuffare il capo in acqua.

Sulla riva occidentale del Lago di Caldaro crescono il prugnolo selvatico e il mandorlo, il Salcio di montagna e l’Olmo campestre, la cicutaria e la celidonia. Nella parte sud del lago predominano invece zone paludose e torbiere con i loro tipici rappresentanti, come ad esempio il pioppo nero e il pioppo bianco. Sulle sponde orientali si trova un bosco di roverella, dove fioriscono, tra l’altro, il Polygonatum multiflorum, l’erba trinità e la violaciocca. Vigneti e frutteti caratterizzano il paesaggio lontano dalla riva, attorno ai paesi di Termeno e Caldaro, situati nei pressi del lago.

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere
Suggerimenti ed ulteriori informazioni